• Home
  • Vivere il Cilento
  • Alla scoperta del Cilento… Il santuario rupestre di Santa Lucia a Magliano Vetere

Alla scoperta del Cilento… Il santuario rupestre di Santa Lucia a Magliano Vetere

di Giuseppe Conte

Alle spalle dell’abitato di Magliano Vetere, aggrappato alla roccia della montagna, sorge un antichissimo santuario rupestre, dedicato a Santa Lucia.

Provenendo da Stio, prima di imbattersi nell’abitato, alzando lo sguardo, in lontananza si nota rannicchiata appena sotto la punta dello sperone roccioso, una piccola costruzione in pietra, perfettamente armonizzata con il colore della roccia e della verdeggiante macchia cilentana: è questa la struttura che racchiude un culto secolare, quello di Santa Lucia.

Raggiunto il piccolo borgo, ben conservato e che ritrae un caratteristico villaggio montano, ci si può incamminare verso la montagna. Attraverso un sentiero che costeggia il dorso delle alture, che fanno da corona all’abitato, si raggiunge il complesso rupestre. Il percorso, immerso nel verde, offre un panorama mozzafiato che spazia sulla sottostante vallata solcata dal fiume Alento.

L’edificio, interamente in pietra, per la sua particolare ubicazione, si fonde completamente con la parete rocciosa della montagna dietro stante. L’interno è composto da due spazi, nei quali sopravvive l’antico altare dedicato alla Santa, dietro al quale incastonati in due archi ciechi, si scorgono i resti di bellissimi affreschi.

Una visita a questo luogo, non può che affascinare l’animo e lo sguardo, catapultandoci nelle memorie dei tempi passati, così come accade nel vicino complesso rupestre di San Mauro, alla frazione Capizzo…  

 

articolo correlato:

il santuario rupestre di San Mauro a Capizzo

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019