I grandi cuochi nel Cilento, Metti una sera a cena…con un grande chef

di Federico Martino

Prodotti tipici del Cilento presentati con le stelle dell’enogastronomia campana. E’ l’evento “I Grandi Cuochi nel Cilento” messo in campo dal Consorzio il Canto delle Sirene, con il patrocinio di Camera di Commercio di Salerno, Provincia di Salerno e Parco Nazionale di Cilento e Vallo di Diano. Un programma di serate enogastronomiche, che impegnerà le domeniche di luglio ed agosto dei Comuni del Parco, con cene create in diverse locations.

Un totale di sette domeniche, sette chef diversi, per cucinare ricette con ingredienti principali il maracuoccio di Camerota, le alici di menaica, la mozzarella di mortella, il fico bianco, la soppressata di Gioi e tanti altri prodotti, diventati protagonisti della Dieta Mediterranea.

“L’obiettivo – spiega Salvatore Buccino, presidente del consorzio Il Canto delle Sirente – è incentivare, attraverso le cene, la conoscenza del territorio e di questi prodotti, presentati nel settore della ristorazione in ricette rivisitate da grandi chef. Il nostro consorzio nasce per promuovere il territorio in termini turistici ed in questo caso l’evento garantisce ai turisti di godere delle bellezze ambientali della zona, ma allo stesso tempo degustarne i sapori”

La prima tappa è prevista a Palinuro a “I giardini del King” domenica 11 luglio, con lo chef Carlo Spina, del ristorante Radici di Napoli. Seguirà il 18 luglio lo chef Marco De Luca, discepolo di Vissani, a Santa Maria di Castellabate. Il 25 luglio a Pollica sarà ai fornelli Antonio Tubelli del ristorante Timpani & Tempura. Il 1° agosto a Caselle in Pittari ci sarà lo chef Lino Scarallo del ristorante stellato Palazzo Petrucci. Il 15 agosto a Marina di Camerota ai fornelli Angelo Carannante del Veritas di Napoli. Il 22 agosto a Palinuro si potranno assaggiare i piatti di Antonio Pisaniello, del ristorante stellato La Locanda di Bu di Nusco. Ed infine il 29 agosto a Pollica si esibirà ai fornelli Giuseppe Daddio del ristorante La Locanda delle Trame di San Leucio e chef patron della scuola di cucina Dolce&Salato di Maddaloni.

“Chef prestigiosi e prodotti unici – continua Buccino – per sottolineare l’importanza del Cilento in termini turistici ed enogastronomici e mantenere sempre accesi i riflettori sulla Dieta Mediterranea, che trova casa nel Cilento”.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019