• Home
  • Economia
  • Domani taglio del nastro per la mostra-scambio di auto e moto d’epoca

Domani taglio del nastro per la mostra-scambio di auto e moto d’epoca

di Federico Martino

Taglio del nastro domani (sabato 20 marzo) per l’appuntamento cult dedicato ai motori e al collezionismo d’epoca nei padiglioni fieristici di Vallo della Lucania. Proseguirà anche domenica 21 marzo la “Mostra-scambio di auto, moto e ricambi d’epoca”, tra i più importanti eventi di settore del Mezzogiorno. È organizzato dall’associazione Auto revival club di Orria (Sa) e da Fiere di Vallo. L’apertura è a orario continuato, sabato dalle 8,30 alle 18 e domenica dalle 8,30 alle 17.
Presso un’area riservata, sabato mattina si terrà anche la sessione di verifica per il rilascio del certificato di identità dei motoveicoli, meglio noto come “targa oro”, a cura della Commissione tecnica dell’Asi. Ci sono già 41 moto e auto d’epoca prenotate per l’atteso esame.  

«Chi ama le auto e le moto d’epoca sa cogliere la bellezza che viene dal passato, più che lasciarsi impressionare dall’alta tecnologia magari fatta di plastica». Lo spiega Giovanni Botti, presidente dell’Auto revival club di Orria, che ad oggi conta circa 1.500 soci e ha un parco auto di oltre 3mila veicoli e motoveicoli d’epoca.
«L’auto più antica che sarà esposta alla mostra-scambio è una Citroen C3 del 1924, tra le poche ancora in circolazione in Italia – prosegue Botti – Era l’utilitaria francese tra le due guerre, piccola e maneggevole, diffusa soprattutto tra i medici che si dovevano spostare per le visite domiciliari».
In fiera ci saranno anche altri “gioielli” che hanno quasi 80 anni, ma non li dimostrano grazie a perfette verniciature e ricambi rigorosamente originali. «Spesso la storia di questi veicoli si intreccia con la vita dei loro proprietari – racconta il presidente dell’Auto revival club di Orria – Alcuni hanno fatto il viaggio di nozze in queste auto, altri veicoli uniscono più generazioni di appassionati. Ci sono, poi, collezionisti che girano per le fiere di tutta Italia in cerca dell’accessorio o del ricambio giusto e soci del nostro club che possiedono anche 10 veicoli d’epoca».
Il sogno di ogni collezionista? «Quello di trovare un’auto che abbia una storia, magari abbandonata in un garage da 40 anni. Solo chi la prova può capire l’emozione che dà la scoperta di un veicolo storico e il suo faticoso restauro, ma anche il piacere di ammirarlo quando è stato rimesso a posto e poterci viaggiare. È come trovarsi davanti a un’opera d’arte che è però anche frutto dell’ingegno umano».

Oltre 200 espositori, provenienti da tutto il Centro-Sud, presenteranno alla mostra-scambio i loro cimeli in un’area attrezzata di 6mila metri quadri, più 3mila metri quadri di area esterna. Negli stand saranno infatti presenti i più importanti operatori del settore con una vasta scelta di ricambistica d’epoca, accessori originali, auto e moto da restaurare, utensileria, pneumatici, parti elettriche, lamierati per carrozzeria, ma anche abbigliamento per centauri, rifacimento targhe, gadget per appassionati, manuali, editoria specializzata, stampe e riviste d’epoca.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019