• Home
  • Cronaca
  • Ritrovata la ragazzina 13enne scomparsa ad Agropoli

Ritrovata la ragazzina 13enne scomparsa ad Agropoli

di Maria Antonia Coppola

Infreddolita e impaurita, Ilaria e’ stata ritrovata da una pattuglia dei carabinieri nel Comune di Capaccio, in localita’ Santa Venere, a dieci chilometri di distanza da Agropoli.
E’ stata rintracciata seguendo le tracce del suo telefonino cellulare, la 13 enne di Agropoli, in provincia di Salerno, scomparsa ieri sera. I carabinieri l’hanno rintracciata a tarda notte nella frazione Licinella, dove si trovava insieme con delle amiche coetanee. La ragazzina nel tardo pomeriggio di ieri aveva fatto perdere le sue tracce dopo essere stata accompagnata dalla madre a scuola di danza. Nella palestra non e’ mai entrata, perche’ ha atteso che la madre si allontanasse per poi scappare. Preoccupati i genitori hanno dato subito l’allarme e chiesto l’intervento dei carabinieri. Le ricerche si sono concluse a tarda notte e i carabinieri stanno ora indagando per accertare i motivi che avrebbero indotto la 13 enne ad allontanarsi da casa. Al momento del ritrovamento era sola, sotto un portico per ripararsi dalla pioggia. Ascoltata gia’ in nottata dal capitano della compagnia agropolese, Raffaele Annicchiarico, ha raccontato di aver percorso l’intero tragitto a piedi, fermandosi in un bar per mangiare un cornetto. Nessun riferimento, invece, ai motivi dell’allontanamento. E proprio sui motivi della ”fuga” proveranno a fare luce nelle prossime ore le forze dell’ordine e il titolare della indagine, il sostituto procuratore della Procura di Vallo della Lucania Alfredo Greco. Ilaria, infatti, potrebbe essere ascoltata dal magistrato gia’ in giornata. Intanto, la cittadina della costiera cilentana tira un sospiro di sollievo dopo un incubo durato oltre sette ore e iniziato alle 19 e 15 di ieri sera, quando la ragazzina, ballerina provetta, aveva lasciato la scuola di danza prima ancora dell’inizio della lezione. Per ”una commissione importante”, aveva spiegato alla maestra e le compagne di corso. Poi piu’ nulla. Di lei si sono perse le tracce. Sono cosi’ scattate le ricerche, alle quali hanno partecipato i carabinieri della compagnia di Agropoli, gli uomini del Ros e il comandante del comando provinciale di Salerno, Gregorio De Marco, giunto ad Agropoli a coordinare di persona le operazioni. La svolta intorno all’una di notte, quando e’ stata rintracciata la ”cella” telefonica con il segnale del cellulare di Ilaria. Un’ora dopo, la ragazzina entrava in caserma, accolta dai genitori, lui operaio, lei casalinga, e da tanti parenti e amici. ”Ho avuto paura”, ha detto, in lacrime.
Stando ad indiscrezioni, un’amichetta di Ilaria avrebbe raccontato ai militari che la tredicenne aveva preso una cotta per un giovane ballerino che frequentava la stessa scuola di danza. Poi, dopo aver vinto un prestigioso concorso, si era trasferito a Milano, per poter coronare il sogno di una vita, quello di danzare alla Scala.
Se quanto raccontato dall’amichetta di Ilaria corrisponde a verità, non si escludeva che la tredicenne avesse fatto un colpo di testa, decidendo di raggiungere il ballerino a Milano, all’insaputa dei genitori e forse con la complicità di una compagna. Ad Agropoli, tutti descrivono Ilaria – che è figlia unica – come una bravissima ragazza, che brilla anche a scuola per gli ottimi voti e che non ha mai dato preoccupazioni alla famiglia per le sue frequentazioni.

 

 

fonte Akronos-ansa

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019