• Home
  • Vivere il Cilento
  • Oasi del wwf e paese-albergo iniziative turistiche di un piccolo borgo medievale

Oasi del wwf e paese-albergo iniziative turistiche di un piccolo borgo medievale

di Federico Martino

Il borgo cilentano di Morigerati diventa paese albergo. Dal 2008, tra centro storico e la frazione Sicilì è stato creato un villaggio turistico diffuso, perfettamente in linea con l’ambiente, la storia e le tradizioni locali. L’offerta prevede pernottamento in una delle cento case messe a disposizione dai cittadini del posto, cene nei ristoranti e nelle pizzerie del paese, escursioni nei luoghi più caratteristici e suggestivi del parco nazionale e anche il trasporto da e per l’aeroporto di Napoli.
Il progetto, ideato dall’amministrazione comunale, propone oltre cento posti letto per turisti, ai quali, entro breve tempo, se ne aggiungeranno altri cento, ricavati all’interno di vecchie abitazioni, perfettamente ristrutturate secondo criteri progettuali in piena sintonia con il contesto ambientale.

I turisti che sceglieranno di trascorrere una settimana a Morigerati, avranno il viaggio a costo zero e la possibilità di gustare i prodotti tipici del cilento nei ristoranti del paese che resteranno aperti sia a pranzo che a cena.
Nell’ambito dello stesso progetto, si inserisce anche la realizzazione di una monorotaia, che consente di risalire comodamente dalla Grotta dove riaffiora il fiume sotterraneo Bussento fino alla Rupe di Caselle in Pittari.
L’oasi del WWF Italia "Grotte del Bussento", creata nel 1985, ha una estensione di 607 ettari. È un’oasi di protezione della fauna, soggetta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico. La gestione è diretta, in convenzione con il comune di Morigerati. L’Oasi è prima di tutto salvaguardia di un territorio, tutela della biodiversità, mantenimento di paesaggi e valori naturali, ma non solo: l’esistenza di un’Oasi ha permesso e permette la tutela di un tassello di territorio che sarebbe andato perduto o avrebbe subito azioni di degrado anche irreversibili.
Morigerati ha colto lo spirito imprenditoriale turistico e l’iniziativa deve essere d’esempio per molti comuni cilentani per dare una svolta turistica a questo magnifico territorio.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019