Stio Cilento: Fine della XXI edizione della sagra della castagna

di Federico Martino

  E’ terminata ieri la XXI edizione della sagra della castagna a Stio bellissimo paese del cilento, la sagra si è svolta nei giorni 30-31 ottobre con serata finale il 1° novembre. Come di consueto nel paese cilentano c’è stata molta affluenza di visitatori, che seguendo un percorso gastronomico si snodavano per i vicoli del paese, molti gli espositori che offrivano dolci tipici fatti sempre con castagne, dal mitico castagnaccio ai dolcetti di crema di castagne, in uno stand si potevano degustare piatti a base di castagne, dalle tagliatelle, rigorosamente fatte in casa, con funghi porcini e castagne, al riso con salsiccia e castagne per poi passare al cinghiale sempre con castagne, che a sentire i molti avventori, aveva un gusto sublime. Ascoltando qualche turista straniero si sentivano solo apprezzamenti per la manifestazione. Per i vicoli del paese c’era un impianto di diffusione audio che trasmetteva canti cilentani e in alcune piazzette si esibivano musici che anche loro cantavano il Cilento.

Un’ organizzatore della manifestazione dice:"Oggi è stata la serata più tranquilla, i due giorni antecedenti sono stati un tripudio di visitatori " ma possiamo assicurarvi che anche la Domenica, Stio era un via vai di persone che ascoltando musica mangiava le castagne alla vrora, cioè le classiche caldarroste ed in una piazzetta c’erano due enormi cilindri di rete metallica che, piene di castagne, giravano sù due fuochi, per poi essere distribuiti alla folla.

Serata indimenticabile quindi.

Arrivederci alla XXII edizione

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019