Sant’Arsenio, si dimette il sindaco Donato Pica

268

di Pas. Sor.

Ha rassegnato le dimissioni da sindaco il sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica. «Le innegabili e ricorrenti difficoltà, che accompagnano ormai da un anno l’azione amministrativa, mi inducono ad accelerare i tempi di una decisione ampiamente valutata e rimandata a causa dell’emergenza COVID -19. – ha motivato la sua decisione – Essendo risultate inutili tutte le iniziative assunte sino ad ora, con Ia presente rassegno le mie dimissioni dalla carica di Sindaco del Comune di Sant’Arsenio. Nei prossimi giorni avvierò una veloce consultazione tra le varie rappresentanze consiliari, allo scopo di verificare e chiarire Ia sussistenza delle condizioni minime necessarie per proseguire la legislatura».

Nella nota ha spiegato poi: «Se constaterò il persistere di circostanze negative, confermerò le mie determinazioni evitando almeno un lungo commissariamento dell’Ente e consentendo una tranquilla partecipazione al turno elettorale del 21 e 22 Settembre 2020. Assumo le presenti determinazioni in piena coscienza e con Ia consapevolezza di avere sempre agito con Ia massima correttezza, nel rispetto dei cittadini, a disposizione di tutti, pronto ad assumermi ogni responsabilità. Ma gli interessi generali della Comunità – ha sottolineato Pica – rimangono prioritari, per cui ognuno potrà valutare e decidere in piena libertà».

«Sono solo rammaricato e preoccupato per il futuro, – ha concluso nella nota il sindaco dimissionario – soprattutto circa la sorte dei molti finanziamenti e dei tanti investimenti in itinere per svariati milioni di Euro in tutti settori, che mi auguro non si perdano per la mancanza di una guida e di un coordinamento e su cui mi riservo di informare in tempi brevi I’opinione pubblica».

©Riproduzione riservata