• Home
  • Sport
  • Sala Consilina: la puntotel si impegna in iniziative extrasportive

Sala Consilina: la puntotel si impegna in iniziative extrasportive

di Rito Ruggeri

La sconfitta casalinga, subita ad opera del Cedat 85 San Vito, lascia l’amaro in bocca alle centinaia di tifosi biancorossi presenti sulle gradinate del Pala Pozzillo per sostenere le proprie beniamine anche in un giorno di festa natalizia, quale quello di Santo Stefano.
Innanzitutto si è voluto celebrare il clima natalizio mediante la distribuzione, da parte delle atlete delle due compagini, del tradizionale cappello rosso di Babbo Natale a tutti i bambini presenti al Pala Pozzillo.
Sugli spalti, tra gli altri, c’erano anche i ragazzi diversamente abili dell’associazione “Una Speranza Onlus”, associazione con cui la Polisportiva Antares ha, già da tempo, siglato un protocollo di intesa finalizzato a favorire l’inserimento, nelle proprie attività sportive, di giovani che, loro malgrado, vivono situazioni di disagio fisico e mentale.
Continua, dunque, la proficua collaborazione tra l’Antares e l’associazione di volontariato “Una Speranza Onlus” di Sala Consilina, un rapporto di collaborazione utile a sostenere l’integrazione, nel locale contesto sociale, di ragazzi afflitti da disabilità.
Al Pala Pozzillo era, inoltre, presente una delegazione di piccoli nuotatori dell’associazione sportiva Meta Sport che svolge la propria attività presso le piscine del Centro Sportivo Meridionale di San Rufo. La polisportiva Antares, da quest’anno, ha stretto un rapporto di collaborazione con la Meta Sport finalizzato all’integrazione delle discipline sportive del nuoto e del volley mediante continui scambi di esperienze. E, nell’ambito di tali esperienze, il prossimo 6 gennaio, le atlete biancorosse della prima squadra e tutte le piccole pallavoliste del settore giovanile dell’Antares parteciperanno alla festa della Befana che, organizzata da MetaSport, si terrà presso le piscine di San Rufo.
Infine, la gara con il San Vito si è caratterizzata anche per l’operazione di gemellaggio tra i tifosi salesi e quelli pugliesi. Prima dell’inizio del match, infatti, i capi ultras salesi del Taranta Group ed i loro colleghi brindisini hanno sigillato simbolicamente il loro patto di amicizia scambiandosi le rispettive sciarpe su cui campeggiano i colori sociali delle proprie squadre.
Insomma, il turno natalizio di campionato giocato a Sala Consilina nel giorno di Santo Stefano sarà sicuramente ricordato anche per aver fatto della pratica sportiva della pallavolo un significativo momento di crescita culturale e sociale. Ed è proprio con tale spirito che la Polisportiva Antares da sempre pone in essere diverse iniziative a sfondo sociale, iniziative che, attraverso lo sport, mirano ad aiutare persone che vivono situazioni di disagio.
La Polisportiva Antares, quindi, oltre che essere presente sul fronte sportivo, profonde il proprio impegno pure nel sociale attraverso la promozione di meritevoli progetti.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019