• Home
  • Attualità
  • Cilento, adotta una pianta: l’idea di Mediterranea Canapa per rilancio agricoltura

Cilento, adotta una pianta: l’idea di Mediterranea Canapa per rilancio agricoltura

di Luigi Martino

#AdottaUnaPianta è la campagna appena lanciata da Mediterranea Social Canapa per reinventare un segmento di filiera agricola territoriale. Un’opportunità per i consumatori e le consumatrici di supportare i piccoli agricoltori del basso Cilento diventando veri e propri coltivatori a distanza, senza alcun intermediario.

Aderendo alla campagna, sarà infatti possibile prendersi cura di un campo virtuale di Canapa legale, a base di CBD; seguire la crescita biologica delle piante adottate e dare loro perfino il nome che si preferisce. Grazie ai report fotografici settimanali, i coltivatori saranno in grado di monitorare lo stato di salute del proprio campo, che potranno decidere di visitare anche personalmente.

Al momento dell’adozione, riceveranno direttamente a casa un anticipo di 50 grammi sul raccolto finale; nel mese di ottobre 2020, invece, Mediterranea Canapa spedirà loro la restante parte di infiorescenze. La società garantisce per ogni pianta adottata un raccolto minimo di 150 grammi, che possono arrivare fino a 450!

Per aderire alla campagna basta cliccare sul link: https://bit.ly/2Ksh3Z
Info: www.mediterraneacanapa.it – mediterraneacanapa@gmail.com – 349.0734239

Mediterranea Social Canapa è una rete di giovani produttori cilentani che, attraverso la coltivazione e la trasformazione della pianta della Canapa, genera nuovo sviluppo locale, e ridistribuisce le risorse necessarie per sostenere progetti sociali, culturali e imprenditoriali nel Golfo di Policastro.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019