• Home
  • Attualità
  • Ragazzi diversamente abili e mondo Ho.Re.Ca, HoReCoast è anche “per il sociale”

Ragazzi diversamente abili e mondo Ho.Re.Ca, HoReCoast è anche “per il sociale”

di Luigi Martino

Promuovere e affiancare attività del terzo settore legate, in modo specifico, al mondo dell’agroalimentare per formare e inserire le persone con disabilità nel mondo dell’Ho.Re.Ca.: è la finalità dello studio Mad Consulting, che raggruppa e fa da capofila ad alcune cooperative sociali come “Al di là dei Sogni”, “La Forza Del Silenzio” e, da ultimo, il progetto “La Brigata del Papa” per l’associazione “A Braccia Aperte”, grazie alle quali ha fin qui realizzato diversi progetti di ripristino di beni confiscati alla camorra convertiti in centri produttivi in cui i ragazzi diversamente abili acquisiscono una dignità lavorativa.

Di “terzo settore e sociale” si parlerà giovedì 17 marzo nell’ambito della fiera evento HoReCoast, durante il convegno “HoReCoast per il sociale”, in programma alle ore 11.30 presso la Sala Teatro dell’Hotel Ariston di Paestum (Sa). In compagnia di Luciana Mandarino, Referente dello studio MAD, interverranno: Vincenzo Abate per “La Forza del Silenzio”; Paola Perretta per la cooperativa “Al di là dei Sogni”; Giulia Capece per il progetto “La Brigata del Papa”.

«Queste nostre realtà – spiega la Dott.ssa Mandarino – interagiscono da tempo con il mondo dell’agroalimentare, dimostrando quanto si possa produrre e rendere operative le utenze di fasce diverse dai normodotati inserendole nel mondo dell’Ho.Re.Ca. Il traguardo che ci proponiamo è quello di ottenere la creazione di un distretto sociale agroalimentare, che possa essere istituito attraverso l’azione di imprenditori lungimiranti sulla base di un principio di economia circolare. La nostra richiesta è tesa a creare una collaborazione che consenta la nascita sia di una scuola di formazione della ristorazione, sia di un distretto che sviluppi le startup capaci di rendere sempre più accessibile il mondo della ristorazione alle diverse categorie di disabilità».


E l’obiettivo del progetto guidato dallo studio MAD di indirizzare persone con disabilità a non essere solo un costo sanitario, ma una preziosa risorsa per il mondo del lavoro troverà in HoReCoast una forte cassa di risonanza. «Il vantaggio di chi sostiene questa nostra startup – continua Luciana Mandarino – è quello di essere protagonista nella creazione di un’economia circolare che dimostri quanto un “dopo di noi” sia possibile senza dover ricorrere agli aspetti di strutture socio sanitarie».

HoReCoast
Giunta all’ottava edizione, la fiera evento HoReCoast rivolta a professionisti e operatori Ho.Re.Ca. e dedicata alla scoperta dei futuri trend del mondo della ristorazione, quest’anno torna in presenza a Paestum (Sa), forte dei risultati raggiunti negli anni precedenti che la stanno ponendo come l’appuntamento di riferimento nel Sud Italia per il mondo Ho.Re.Ca.

Anche quest’anno il programma è fitto e interessante, ricco di laboratori, workshop, show cooking e convegni, con il sostegno di tutte le importanti associazioni di categoria, nonché l’intervento di importanti chef e pasticcieri (consultabile da qui https://www.horecoast.it/programma/). La manifestazione si terrà nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e anti Covid 19 (obbligo di Green Pass rafforzato) all’Hotel Ariston di Capaccio Paestum (SA). Il 16 e il 17 marzo 2022 sono previsti workshop, show cooking, laboratori, conferenze, eventi live e di formazione sui mondi food e Ho.Re.Ca. e spazi espositivi di oltre 100 aziende nazionali e internazionali (consultabili da qui https://www.horecoast.it/aziende/); il 18 marzo in programma esclusivamente il convegno dedicato alle classi V degli Istituti Alberghieri dal titolo “HoReCoast Student”.

Per partecipare agli eventi in programma è necessaria la prenotazione gratuita attraverso il sito https://www.horecoast.it/registrati/, così da saltare la fila all’ingresso.

Per info e contatti:
Segreteria Organizzativa HoReCoast, tel. 089.3122124-125 – www.horecoast.it – info@horecoast.it – www.facebook.com/Horecoast

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019