Viaggiare in Italia, un variegato e consolidato must

Infante viaggi

Arte, cultura, natura, clima felice, ottima e sana cucina: da sempre il mix vincente per il turismo in Italia è questo. E se viaggiare in Italia è ancora, oggi, una forte suggestione, sia per i nativi sia per chi viene dall’estero, ancora più lo è stato – vale la pena ricordarlo – giusto agli albori di quello che da “Grand Tour”, ovvero da lusso intellettuale per pochi privilegiati, sarebbe diventato “turismo” più o meno di massa. Rome, Naples, Florence… proprio come Sthendal – che con questa opera scrisse, a inizio Ottocento, quasi una prima guida turistica dell’Italia – potreste scegliere per la vostra vacanza una città d’arte e, come nel Grand Tour sthendaliano, andare a caccia non solo di musei e di monumenti, ma immergervi nella quotidianità e nelle suggestioni di città e territori per scoprire più a fondo la mentalità e il modo di vivere degli italiani. Mangiatori di pasta, rumorosi, chiacchieroni? Ospitali, mediterranei, disordinati? Più aperti al Sud, più chiusi al Nord, equilibrati al centro? Vi accorgerete, percorrendo non importa dove lo stivale, che molti sono i luoghi comuni sugli abitanti del Bel Paese e che, in ogni caso, le Italie sono molte.
In tempi di crisi l’Italia conserva il suo indiscutibile appeal e un ottimo rapporto qualità-prezzo, binomio che può diventare ancora più vantaggioso se non trascurerete le opportunità offerte da qualche coupon per vacanze last minute serbatoio sempre efficace a cui attingere per  scegliere quello che della variegata Italia più piace e conviene.
Città d’arte a non finire, dalle tipologie architettoniche più disparate: il magnificente, sontuoso Barocco del Sud, misto di influenze arabe e normanne – Lecce, la Puglia, la Sicilia – l’armonico Rinascimento di molte città di Toscana, Emilia, Lombardia, Piemonte; il Medio Evo di piccole città gioiello di Toscana e Umbria; la sontuosa unica perla della Laguna, Venezia; la scenografica capitale dell’Italia e della cattolicità, Roma. Nelle città storiche gallerie d’arte e capolavori di pittura e scultura pressoché impareggiabili per numero e splendore. E ancora resti archeologici del florido, antico, potente stivale, e reperti rari e splendidi in numerosi musei: l’antica Etruria, la Magna Grecia, Roma antica con le affascinanti rovine e il magnifico Foro. 
Insieme una natura differenziata e superba, che spazia dalle altezze più o meno impervie della montagna, ai laghi, alle dolci colline di Umbria, Veneto, Marche e Toscana, al mare in tutte le sue coniugazioni: insulare o peninsulare, tra promontori, insenature e calette, come è tipico di molte zone mozzafiato del mar Ligure, dello Ionio o del Tirreno, non ultimo il Cilento; oppure dalle vaste spiagge dorate e più familiari, come sui lunghi litorali dell’Adriatico. Da non trascurare, in un territorio così vario, la ricchezza e la varietà delle acque termali, adatte per vere e proprie terapie o per spezzare in relax e fitness i ritmi sostenuti del vivere moderno, magari in qualche Spa che possa coniugare vacanza, salute e bellezza.
Ovunque, qualunque meta si scelga, sarete catturati dalla ricchezza e dalla bontà delle varie cucine locali, tutte gustose e allettanti, quali che siano le tipicità regionali. Della bella Italia, infatti, anche il mangiar bene è un convincente, consolidato must. 

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro